Pubblicato il Lascia un commento

RUMORE AL MOVIMENTO DEL GINOCCHIO – Perchè succede?

Le ginocchia a volte fanno rumore
Molto spesso le ginocchia scricchiolano senza apparente motivo, non si riesce a rintracciare la causa dei rumore durante il movimento. In molti casi non c’è bisogno di dare molta importanza alla cosa.

Il crepitio, a volte indicato come crepitazione, è un termine usato in semeiotica per descrivere i rumori percepiti come rumore crepitante o di sfregamento muovendo ossa fratturate o articolazioni artrosiche. Possono essere percepiti rumori secchi all’interno del ginocchio ad ogni età ma la cosa diventa più frequente in età avanzata.

Molte persone sentono uno strano rumore al ginocchio senza dolore, in alcuni casi i rumori vengono descritti come dei “pop” o dei “crack”. Questi rumori si sentono quando il ginocchio viene flesso come durante alcuni esercizi come lo squat o durante un movimento completo di flessione. In generale si deve dare poca importanza a rumori al ginocchio che non si associano a dolore.

artrosi-ginocchio-696x392

Perché le ginocchia fanno rumore
il rumore al ginocchio al piegamento del ginocchio è determinato principalmente da due cause

La cartilagine che è il tessuto che ricopre le ossa a livello delle articolazioni può alterarsi scoprendo alcune zone. In flessione e sotto sforzo o dopo essere stati a lungo in piedi sedendosi, lo scorrimento articolare sopra queste aree corrugate provoca rumore (come un asfalto invecchiato determina più rumore allo scorrimento degli pneumatici delle auto);
il legamenti del ginocchio sono un’altra motivazione al rumore al specie al rumore dietro al ginocchio che è dato dallo schioccare dei legamenti durante il movimento. I legamenti sono “corde” che stabilizzano l’articolazione, in alcuni casi nel passaggio da una posizione all’altra “scattano” facendo rumore sport-riscaldamento-trauma
la presenza di aree di cavitazione o vuoto determinato dal movimento articolare che “scoppiano” come bolle.
Se il ginocchio fa rumore e questo è associato a dolore forse andrebbe visto da un ortopedico.

Il rumore secco al ginocchio se associato a dolore può essere segno di alcune patologie

Rottura meniscale
il menisco (in ogni ginocchio ci sono due menischi) è una struttura “gommosa” a forma di C che si frappone tra la tibia ed il femore per favorire lo scorrimento delle ossa durante la flessione. Si comporta anche come “ammortizzatore” del carico consentendo che venga “spalmato” su una area maggiore.

Le rotture del menisco vengono provocate da torsioni e traumi sportivi. In alcuni casi sono rotture legate all’usura legata all’invecchiamento.

Rottura della cartilagine
la cartilagine può danneggiarsi in seguito a trauma ed un suo frammento può staccarsi e spostarsi all’interno del ginocchio. In genere un ginocchio che subisce un trauma reagisce gonfiandosi e bloccandosi. La cartilagine si può frammentare oltre che per trauma anche in seguito allo sviluppo di una artrosi. La causa più frequente di scricchiolio al ginocchio è l’artrosi che in genere colpisce durante la mezza età ma non si può escludere in età più giovanile.

Il-ginocchio-scricchiola-Potrebbero-essere-i-primi-segni-dellartrosi-780x450

Consigli per la salute del ginocchio: rumori-ginocchio
Esercizio regolare per rinforzare i muscoli della coscia e della gamba. Utilissimi gli esercizi con le bande elastiche o anche lo squat (ben eseguito) e gli affondi. Serie evidenze scientifiche vantano molto l’esercizio del salire e scendere le scale e la bicicletta;
esercizi di riscaldamento prima di fare sport. Un regolare e valido riscaldamento previene gli infortuni sportivi;
mantenere il ginocchio in movimento. Esercizi di stretching dinamico e stretching statico dopo l’esercizio sportivo favoriscono la funzione muscolare e riducono i traumi. Se sei in piena forma esegui un prolungato workouts;
la scarpa per lo sport deve essere nuova, adatta al piede ed in perfetta condizione;
controllare il proprio peso corporeo e adattare gli esercizi alla diversa forma fisica riduce lo stress delle ginocchia. L’obesità è il principale fattore di rischio nello sviluppo dell’artrosi di ginocchio.

QUI TROVATE TUTTI I PRODOTTI UTILI PER TRATTARE IL PROBLEMA

Pubblicato il Lascia un commento

Quando un bambino si lamenta per un dolore al ginocchio

La crescita nei bambini può creare talvolta, soprattutto quando praticano in maniera intensa attività sportive come il calcio, il basket, la pallavolo o il tennis, qualche disturbo doloroso del ginocchio.

600-kids-soccerSMALL

Questo tipo di problema interessa principalmente i maschi dell’età di 10-14 anni e, meno frequentemente, le femmine dai 9 ai 12 anni.

Il nome di questo tipo di problema è l’inpronunciabile: morbo di Osgood Schlatter. 

images

Questa situazione, dal nome decisamente preoccupante ma dall’andamento costantemente benigno, consiste nella presenza di dolore alla parte anteriore del ginocchio, senza che vi sia stato alcun evento traumatico.

Inizialmente è presente sotto sforzo, diminuisce durante l’attività fisica ed aumenta nuovamente nelle ore successive all’impegno sportivo.

Nelle fasi più avanzate il dolore può essere tale da far soffrire anche per il semplice sfregamento di vestiti sulla parte infiammata, rende impossibile l’atto di inginocchiarsi con la superficie anteriore del ginocchio a contatto con il pavimento e provoca una tumefazione caratteristica che altera il profilo della regione anteriore del ginocchio.

Screen_Shot_2014-05-26_at_10.19.53_am

Fortunatamente nel corso di massimo due anni il problema rientra spontaneamente, ma di sicuro ci sono più metodi per diminuire il dolore, i fastidi e velocizzare i tempi di recupero:

– Si può modificare l’attività sportiva con riduzione della frequenza e dell’intensità degli allenamenti
– Si deve effettuare un corretto riscaldamento all’inizio dell’attività stessa
– Si possono programmare degli esercizi di potenziamento muscolare
– Può essere utile applicare una borsa di ghiaccio dopo le attività sportive per 15-20 minuti nella zona interessata
– Sotto prescrizione medica si possono applicare dei farmaci antinfiammatori per uso locale
– Si può ricorrere all’uso di appositi tutori o bendaggi applicati al di sotto della rotula per consentire una riduzione degli stress sull’inserzione ossea.

Proprio l’utilizzo del cosiddetto “Cinturino sottorotuleo” può essere una scelta decisamente vantaggiosa. In primis il cinturino sottorotuleo è poco ingombrante rispetto alle ginocchiere ed è molto più tollerato da chi lo utilizza. E’ economico, è vantaggioso sia per la riduzione del dolore e sia per il recupero funzionale e soprattutto non ha effetti collaterali che l’assunzione di farmaci per bocca potrebbe dare.

SOTTOROTULEO

Vi rimandiamo alla pagina relativa all’acquisto di questi piccoli ausili che possono giovare non poco alla risoluzione definitiva di questo problema tipico dei nostri piccoli sportivi…

VEDI I CINTURINI SOTTOROTULEI